.01

Apptrailer

Video

.02

Racconti

Leggi

Il Centro Epson Meteo lancia MeteoHeroes, un progetto crossmediale indirizzato ai bambini. È la prima iniziativa che in Italia affronta il tema ambientale partendo dall’educazione alla meteorologia, diffusa all’estero ma ancora poco presente nel nostro Paese. L’obiettivo è sensibilizzare i più piccoli rispetto alla sostenibilità, all’ecologia e all’ambiente, a partire da un approccio ludico e capace di sfruttare in modo innovativo i media digitali.

Il progetto parte il 29 agosto con la pubblicazione su Google Play e App Store dell’app gratuita “MeteoHeroes – Inizia l’avventura”, rivolta ai bambini tra i 4 e i 10 anni, e prevede attività con le scuole, prodotti editoriali e un sito internet (www.meteoheroes.it) periodicamente aggiornato con contenuti educativi rivolti all’età scolare e dedicati alle tematiche meteorologiche e ambientali.

I MeteoHeroes sono sei bambini che il giorno esatto in cui compiono dieci anni, in sei punti lontani del Pianeta, inaspettatamente scoprono di avere dei poteri speciali. Ciascuno di loro può scatenare un agente atmosferico: far cadere la pioggia e la neve, scagliare fulmini e far risuonare tuoni, imbiancare il mondo di neve, alzare il vento, scaldare la terra e sciogliere i ghiacci…

I sei ragazzini si ritrovano presto radunati in un’avveniristica Centrale dove l’intelligenza artificiale Tempus, guidata dagli scienziati e dai meteorologi del CEM, li addestrerà a controllare i loro incredibili poteri, trasformandoli nei MeteoHeroes, piccoli supereroi capaci di agire sui fenomeni atmosferici

Amicizia, impegno, sostenibilità, importanza della conoscenza, solidarietà, rispetto degli altri e dell’ambiente: sono questi i valori che i MeteoHeroes, al centro delle varie attività del progetto, intendono veicolare al pubblico dei bambini, attraverso un gruppo di protagonisti che sono al tempo stesso supereroici e molto umani nei loro pregi e difetti.

Per dare corpo a questo ambizioso progetto, il Centro Epson Meteo si è avvalso della collaborazione di una serie di qualificati partner con competenze complementari nel mondo dell’infanzia e del digitale: l’illustratore Terry Amaini, lo psicanalista e scrittore Luigi Ballerini, lo sviluppatore Tiwi e l’associazione Mamamò.

Vedi la scheda progetto